Regole di viaggio

1.Organizzazione THINKBIKE srl con sede in Milano, ideatrice e depositaria del marchio Italian VeloTours cura l’organizzazione sportiva e logistica dell’attività cicloturistica e di viaggi in bicicletta organizzati con il nome e marchio Italian Velotours. L’organizzazione tecnica e turistica degli italian VeloToirs è curata dall’agenzia di viaggio/tour operator Melville srl di Reggio Emilia che è anche distributore esclusivo per l’Italia.

2.Bicicletta Gli Italian VeloTours sono pensati per cicloturisti sportivi. La bicicletta consigliata per questi viaggi è quella da corsa o ibrida da cicloturismo, anche con manubrio tipo MTB. Corona compatta (34-50) o tripla corona (30-42-53) e 8-10 pignoni posteriori (13-27). Il bagaglio sarà trasportato dal minivan al seguito. Consigliamo sulla bici una piccola borsa a manubrio, o posteriore su portapacchi a sbalzo (max 3kg), per l’indispensabile bagaglio appresso come macchina fotografica, kit riparazione foratura, barrette energetiche, giacchino antivento etc.

3.Traffico, viabilità, rispetto del codice della strada. Gli Italian VeloTours si svolgono su strade normalmente aperte al traffico, vige quindi il codice della strada italiano. Si percorrono prevalentemente strade secondarie, sedi ciclabili, tratti di strade bianche e qualche tratto di strada provinciale. In questi tratti il gruppo dovrà procedere in fila indiana, come da codice della strada. Particolare attenzione dovrà essere posta in prossimità dei centri urbani, rispettando sensi unici, ZTL e tutte le segnalazioni e indicazioni previste. E’ obbligatoriamente richiesto l’uso del casco. Ogni partecipante dovrà rispettare le indicazioni dell’organizzazione e comportarsi in modo adeguato alle differenti situazioni.

Ogni partecipante deve rispettarne rigorosamente le caratteristiche del percorso e la relativa disciplina viabilistica, consapevole che il percorso è aperto al normale traffico e non gode di alcun sistema di protezione o separazione rispetto alla fruizione di soggetti terzi (pedoni, altri ciclisti, veicoli a motore di ogni genere, ecc.). Più in particolare ed a titolo puramente esemplificativo ciascun partecipante è consapevole che:

ciascun incrocio deve essere affrontato nel più totale rispetto delle norme del codice della strada (segnali di stop, precedenza, immissioni in rotatorie, rispetto delle luci semaforiche) non essendo prevista alcuna forma di tutela, controllo o facilitazione al singolo passaggio dei ciclisti;

l'attraversamento dei centri abitati deve essere svolto con adeguata attenzione e prudenza rispetto ad ogni altro utente e nel rispetto del codice della strada e delle disposizioni o indicazioni adottate localmente;

lungo il percorso, in particolare ed a titolo esemplificativo lungo le ciclabili, su piccole strade di campagna in cattivo stato di manutenzione o lungo eventuali tratti non asfaltati, possono trovarsi eventuali ostacoli fissi non segnalati o altre insidie (paletti o sbarre con lo scopo, ad esempio, di impedire o limitare l'accesso di veicoli); buche o altre insidie (p.es. radici affioranti, rami, pozzanghere, ecc.) e, particolarmente lungo le piste ciclabili o i tratti lungo 'strade bianche', la velocità, l’attenzione e la condotta di guida devono essere improntate a norme di adeguata e consueta prudenza;

l'eventuale presenza di procedure di agevolazione o regolazione del flusso adottate localmente anche sotto la responsabilità di singole Amministrazioni Locali (p.es.: incroci protetti, segnalazioni di 'via libera', presenza di addetti che informino sulla presenza di ostacoli o insidie o che agevolino il passaggio) deve essere considerata come puramente eccezionale e non può determinare alcun affidamento sulla adozione di medesime eventuali procedure in tratti successivi del percorso.

I partecipanti devono seguire ed osservare tutte le istruzioni fornite, dalla segnaletica e dagli addetti alla gestione della viabilità.

Il partecipante che per qualunque ragione abbia necessità di fermarsi lo deve segnalare al gruppo e all’accompagnatore. Pedalando in gruppo è opportuno segnalare preventivamente a chi ci segue l’intenzione di fermarsi, alzando un braccio. Evitare brusche frenate rallentando e spostandosi a bordo strada o meglio a lato fuori dalla carreggiata. Ciò per evitare inconvenienti a chi ci segue.

3.1 Veicolo di appoggio Durante lo svolgimento dei tours è previsto un veicolo di appoggio per il trasporto dei bagagli, l’organizzazione dei ristori volanti e in generale come supporto tecnico durante le singole tappe. All’occorrenza o in caso di necessità, il veicolo potrà essere utilizzato per il trasporto persone durante la tappa, o brevi transfer nel corso del viaggio. I veicoli di supporto sono noleggiati da riconosciuta società di servizi noleggio auto, con le relative coperture assicurative di legge.

4.Dettagli tecnici Il gruppo di viaggio si forma nella località di partenza. Dettagli per ritrovo e/o eventuali transfer saranno forniti una volta definito il gruppo. Così anche per il rientro. Eventuali servizi opzionali diversi, potranno essere richiesti e concordati con la segreteria organizzativa. 

E’ prevista la presenza di un minivan per assistere e accompagnare in arrivo chiunque per ragioni di pioggia, affaticamento o indisposizione non riuscisse a concludere la tappa. Il minivan è attrezzato per trasportare 6 persone e relative biciclette (oltre ai due addetti all’accompagnamento del gruppo). 

I servizi inclusi nel prezzo del viaggio indicato a listino, sono: presenza di minivan con portabici e autista per transfer a/r e al seguito per l’intera durata del viaggio;  i giorni di viaggio e relativi pernottamenti in camera doppia con cene e colazione come indicato nel programma dei singoli viaggi; accompagnatore in bicicletta; road-book e traccia GPS del tour.

Non sono inclusi:pasti durante la pedalata, extra durante le cene, due cene “libere” ove previste, eventuali optional richiesti all’organizzazione e tutto quanto non esplicitamente incluso al punto precedente.

L’alloggio è previsto in hotel a 3-4 stelle o strutture equivalenti (agriturismo, B&B).

Le cene incluse, sono generalmente allestite nella struttura in cui si alloggia, o in ristoranti collegati alle strutture in regime di mezza pensione. La prima colazione del mattino sarà tarata sulle esigenze del ciclista sportivo.

5.Livello di preparazione, idoneità fisica, responsabilità. Al fine di creare gruppi di partecipanti con omogeneo livello di preparazione, chiediamo a tutti di compilare il form di autovalutazione ciclistica:

  • pedali abitualmente con bici da corsa? (si/no) .......
  • chilometri percorsi in un anno ....
  • km percorsi nelle abituali uscite cicloturistiche di giornata .....
  • qual’è la tua normale andatura o velocità media (km/h) .......
  • questa è la prima esperienza di escursione a tappe? (si/no) ........

Ogni partecipante dichiara, sotto sua esclusiva responsabilità:

5.1 di essere in buona salute e fisicamente idoneo alla pratica del ciclismo e ad affrontare il viaggio in bicicletta;

5.2 di non avere patologie gravi che comportino rischi per sé stesso derivanti dalla partecipazione;

5.3 di non avere contratto e di non essere venuto a conoscenza di infermità o malattie invalidanti rispetto alla pratica di attività cicloturistiche.

In ogni caso, il partecipante solleva da ogni responsabilità l’organizzazione in merito alla propria idoneità ad affrontare i percorsi e/o le tappe previste.  La piacevolezza e la sicurezza del gruppo dipendono esclusivamente dal comportamento di ogni partecipante. Nessuno si assume la responsabilità del comportamento altrui (salvo per la presenza di eventuali minori accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci). Ogni partecipante è responsabile dei propri comportamenti durante il viaggio ed in tal senso ciascuno si considera ed è considerato in libera escursione personale. Gli accompagnatori hanno esclusivamente un compito di coordinamento logisitico del viaggio.

6.Itinerario La traccia del percorso giornaliero che faranno i ciclisti è predefinita e saranno forniti ai partecipanti i necessari supporti cartacei ed anche informatici per la più agevole individuazione del percorso.

Eventuali imprevisti lungo il percorso (p.es. e a titolo esemplificativo: strade interrotte, deviazioni obbligatorie, ecc.) saranno affrontati da ciascuno sotto la propria personale responsabilità in coerenza con lo spirito di libera escursione sopra richiamato.

In nessun modo e per nessuna ragione la presenza di un accompagnatore può, quindi, costituire motivo per delegare a quest'ultimo o ad altri gli obblighi e le precauzioni che ciascuno, in proprio, è chiamato normalmente ad osservare durante un'escursione ciclistica libera ed in totale autonomia.

7.Foto e video Durante la pedalata saranno riprese immagini e video, che potranno anche essere pubblicate su web. A tutti i partecipanti sarà richiesta autorizzazione, chi desidera non essere ripreso potrà esprimere diniego ad essere ripreso o alla pubblicazione web.

8.Trasporto bagagli Il pulmino al seguito è adibito al trasporto bagagli dei partecipanti, ad ogni partecipante è consentito portare, oltre alla bicicletta, max 15 (quindici) chili di bagaglio. Nell’ultimo tratto di ogni tappa il pulmino lascerà il gruppo per precederlo all’arrivo scaricando i bagagli che saranno depositati presso la reception della struttura di destinazione. Al mattino successivo ogni partecipante dovrà riconsegnare il proprio bagaglio all’autista presso il pulmino.

9.Pasti durante le tappe Durante le pedalate potrà essere prevista una breve “pausa pranzo” o un ristoro volante. Di giorno in giorno si definisce la modalità preferita. Il costo di tali ristori non è incluso nel prezzo del viaggio.

10.Assistenza medica e assicurativa Melville in collaborazione con Mondial Assistance, ha stipulato per tutti i partecipanti ai propri viaggi,  una polizza di assicurazione, il cui costo è già incluso nella quota di iscrizione al viaggio. Le garanzie previste sono “Interassistance 24 ore su 24” e “Bagaglio”. Le relative condizioni sono contenute integralmente nel Certificato Assicurativo, che verrà consegnato ad ogni partecipante prima della partenza. A disposizione polizze facoltative: assicurazione contro l'annullamento viaggio e/o assicurazione medica che alza i massimali previsti dalla polizza base, consigliata a chi sceglie alcune destinazioni extra-europee. Quotazioni e condizioni dettagliate presso gli uffici di Melville.

 

Turbolento, Italian Velo Tours, le Strade Zitte, sono marchi registrati di proprietà di THINKBIKE srl © 2013 Milano p.iva 08395490967 reg. imp. MI 2023172/2013 cap. soc. € 75.000