TESTIMONIALS


Passare in mezzo agli ulivi, alla velocità "giusta" (quella della bicicletta, né troppo alta né troppo bassa),  scrutarne l'atavica rugosità, quasi statue,  eppure imbevuti di linfa antica. Pedalare lungo la litoranea, con il mare blu e la terra rossa, il tappeto smeraldo sotto gli ulivi, le masserie bianche di calce come  macchia di colore impastato in un quadro impressionista. E la testa (finalmente?) libera, le gambe che girano quasi staccate dal corpo, e lo sguardo che oscilla tra ruota ed orizzonte: circolare e lineare, come nella vita. 

Guido C.


A Lecce il gruppo si riunisce e si preparano le biciclette per il giorno seguente. Forza, domani si parte!Ci troviamo a cena e si inizia a ridere...e ancora dobbiamo partire !!!Ma è solo l'inizio di quattro giorni di pedalate, risate e bagni fino al momento dei saluti.Alla sera dell'ultimo giorno Paolo mi sorprende piacevolmente e mi chiede: "Giuseppe, quando facciamo il prossimo viaggio?!?

Giuseppe


Non mi ero allenata, ma che meraviglia. Chilometri e chilometri con pochissimo traffico e tanto chiacchierare, ridere, scherzare con la giusta andatura "da conversazione". E l'arrivo a Castelmezzano? che dire? non ci sono parole... Gran bel giro, unico. La prossima volta da Matera si deve proseguire per la Puglia...e pedalare, pedalare, ridere e scherzare. Ancora. Ma che fatica certe salite...

Anna

OUR TOURS

VIEW ALL TOURS


Turbolento, Italian Velo Tours, le Strade Zitte, sono marchi registrati di proprietà di THINKBIKE srl © 2013 Milano p.iva 08395490967 reg. imp. MI 2023172/2013 cap. soc. € 75.000